Come mantenere la Motivazione senza mollare alle prima difficoltà

Come mantenere la motivazione

Tenere giù l’acceleratore quando la macchina slitta sul ghiaccio è quasi facile rispetto a mantenere la motivazione alta in mezzo alle continue sfide e difficoltà della vita.

La tendenza diffusa è quella di resistere qualche giorno, al più qualche settimana.

Solo pochi sono quelli che si mettono a testa bassa e passano mesi o anni a sgobbare, lottare, soffrire senza vedere quasi l’ombra di un risultato.

Ma come fanno?
Perché lo fanno?
Possiamo copiarli oppure sono proprio persone fuori dal comune?

Queste le domande che mi faccio spesso e che ho voluto condividere in questa lunga intervista con Mattia Vettorello, un giovanissimo esploratore di soli 24 anni, che nel 2015 ha attraversato oltre 800km di “deserto” Islandese in solitario.Senza compagni, senza una storia di successi alle spalle, senza una lista chilometrica di sponsor e media.

Eppure ce l’ha fatta, ha imparato molto ed è pronto a rilanciare la sfida nel 2016 con un’avventura in Nepal, di cui parla alla fine dell’intervista, nel suo sito Frostscape e nel libro “Materia Instabile” che sta promuovendo proprio in questi giorni.

Se vuoi ascoltare dalle parole molto semplici di un ragazzo (come tanti altri ma con fegato da vendere e cervello fino) come organizzare la tua prossima “impresa” a 360° in questi 90 minuti riceverai molti consigli pane e salame ma estremamente efficaci.

Ecco puoi come contattare Mattia Vettorello

Sito | Facebook | Twitter

LEGGI ANCHE  Francesco Bersani - Come restare focalizzati quando il tuo settore fa tutto il contrario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *