Come scaricare con classe chi vuole prendere un caffè con te

quali pericoli si nascondono dietro a un caffe insieme

Quante volte ti è capitato, soprattutto al telefono, via mail o social, di ascoltare un invito apparentemente innocente come “ci troviamo per un caffé?”.

Eppure tu già lo sai che dietro questa candida richiesta si cela una di quelle fregature da paura, con almeno mezz’ora buttata nel cesso ad ascoltare qualcuno che, come minimo:

  • deve vomitarti addosso tutti i suoi problemi di lavoro o famiglia
  • ha solo bisogno di un favore personale, ma fatto subito e gratis
  • vuole scroccarti informazioni commerciali che altrove dovrebbe pagare a caro prezzo

Cosa dovresti invece rispondere a chi ti invita per un caffé

Premessa. Quanto sto per dirti non è proprio politicamente corretto, tuttavia rappresenta esattamente una traccia indicativa di come tu puoi procedere per trovare la risposta migliore da dare.

Quella che senti più tua, in funzione del rapporto, del contesto, delle precedenti esperienze e del tuo modo di fare o carattere.

La conversazione dovrebbe andare più o meno in questo modo 🙂

Guarda, non voglio sembrare scortese. Davvero, apprezzo che tu desideri passare del tempo insieme. Ma io sono un piccolo imprenditore. Le mie giornate sono molto occupate, e non ho proprio il tempo di “prendere un caffè”.

So che sei una brava persona e che un incontro faccia a faccia potrebbe benissimo aiutarci nel nostro rapporto. Ci sono alcune persone che conosco che godono nell’incontrare gli altri per il caffè, a pranzo e a cena. Ma purtroppo io non sono una di quelle persone. Questo non è un qualcosa che vorrei realmente fare.

Se non sono sommerso dai problemi nel mio ufficio, ho così tanto altro lavoro da fare e situazioni da gestire che ogni momento che ho a disposizione preferisco trascorrerlo con la mia famiglia. Quindi, prendere un caffè con te sta davvero in basso sulla mia lista di priorità.

 

Ci sono però alcune circostanze in io cui vale la pena prendere un caffè con te

cosa fare al telefono mentre prendi un caffè

1. Prendiamo un caffè al telefono

Ciò significa che tu prendi una tazza di caffè, e io ho prendo una tazza di caffè, solo che noi restiamo a berli nei nostri uffici e solo parlando al telefono. Non mi dispiace fissare appuntamenti telefonici. E’ un buon modo per conoscersi l’un l’altro e si può realizzare molto con solo una conversazione di 20 minuti.

Una conversazione telefonica può comprendere tutto ciò di cui abbiamo bisogno. E chi lo sa? Magari potrei davvero essere incentivato a lasciare il mio ufficio e incontrarmi con te, se siamo entrambi d’accordo che c’è una ragione per vedersi realmente faccia a faccia.

La cosa migliore di una conversazione telefonica è che è un investimento di tempo molto inferiore rispetto a lasciare l’ufficio e dirigersi da qualche parte.

LEGGI ANCHE  12 Segreti per tenere Riunioni efficaci (senza rompersi le palle)

2. Sei un cliente

I clienti sono la mia priorità. Se un cliente dice che mi vogliono incontrare per un caffè, o qualsiasi altro motivo, li incontro per un caffè. Naturalmente, ci sono dei limiti.

Non ho intenzione di lasciare il mio ufficio per un piccolo cliente, perché anche se tutti loro sono importanti per me, ammetto che alcuni sono più importanti di altri per la mia attività.

Ma, per la maggior parte dei casi, uscire e incontrare un cliente è sempre qualcosa di importante per me. E io preferisco bere il caffè con loro nei loro uffici in modo da poter andare in giro, vedere come stanno utilizzando i nostri prodotti e fornire un certo tipo di aiuto.

3. Tu hai un cliente o un contatto per me

Io ti incontrerò per un caffè se tu hai un cliente specifico, un progetto o un’opportunità per cui c’è bisogno del mio aiuto specifico per servizi specifici.

A volte un mio amico-tecnico mi chiamerà e dirà: “stiamo lavorando a questo progetto di clienti e loro sono realmente interessati ai prodotti che vendi. Possiamo incontrarci per un caffè a questo proposito?” Quando ricevo una chiamata del genere, mi incontro per un caffè.

Io non sono una persona permalosa e non mi interessa fare la tua conoscenza prendendo un caffè, a meno che non ci sia qualche euro effettivamente in ballo.

vecchi amici

4. Ti sono debitore

Se hai fatto qualcosa per me in passato, se mi hai fatto lavorare o mi hai aiutato e vuoi stare insieme per un caffè, io sono più che propenso. C’è una storia lì. Abbiamo un trascorso. Siamo ormai familiari l’uno con l’altro e con quello che facciamo, perché abbiamo fatto qualcosa insieme in passato.

Tu mi hai aiutato in passato. Voglio assicurarmi di aiutarti e farti essere felice. Perché tu hai dimostrato di esserci per davvero. Ora tu desideri incontrarmi per un caffè in modo che possiamo discutere di altri modi per lavorare insieme in base a ciò che abbiamo fatto in passato? Questo mi va bene.

5. Sei una vera, autentica prospettiva

Tu vuoi prendere un caffè insieme, perché sei alla ricerca alla ricerca di prodotti per la tua azienda che vendiamo noi. Sei alla ricerca (o in fase di test). Hai portato a termine il tuo impegno.

Tu non sei un piccolo progetto, ma uno di dimensioni soddisfacenti (e questa definizione, almeno per me, cambia in base alla circostanza economica dei tempi, mi dispiace ammetterlo). Tu hai un budget, una scadenza, un bisogno. Tu sei un acquirente serio e stai cercando di avere una conversazione seria. OK. Prenderò il caffè con te.

LEGGI ANCHE  Repeated Bout Effect: perché "smetti di migliorare" (nonostante gli sforzi)

 

Tirando le somme

Caro amico, il mio tempo è limitato. Le mie risorse sono poche. La mia pazienza è scarsa. Sono un piccolo imprenditore super impegnato. E a meno che tu non rientri in una di queste cinque categorie, mi dispiace, ma io non voglio incontrarti e prendere un caffè con te in questo momento.

Niente di personale, ma la vita è fatta di priorità e tu adesso non rientri nelle mie. Tutto qua.

E tu che stai leggendo, come ti comporti quando ricevi richieste alle quali vorresti dire di no? Scrivimi nei commenti le tue migliori:

  • scuse che inventi
  • risposte “vere e oneste”

 

Post Consigliati

Resilienza: come svilupparla da campioni Nel mondo dello sviluppo personale, della leadership e dello sport si sente parlare sempre più spesso di questo termine: resilienza. Ma cosa davvero rappresenta questa fantomatica resilienza? ...
Ecco perché la Curiosità è la causa #1 dei Fallime... Domani partirò di nuovo per le vacanze. Me ne andrò in montagna stavolta: destinazione Aprica - Valtellina (SO) E vorrei portarmi un ricordo di te su cui riflettere Starò in una piccola c...
Superi anche tu il Test della Brugola? Il 15 febbraio 2015 se ne andava Giannantonio Brugola, padre ed inventore della mitica chiave a brugola. 62 milioni di euro di fatturato prima della crisi, per produrre chiavi e bulloni A BRUGO...

2 pensieri riguardo “Come scaricare con classe chi vuole prendere un caffè con te”

  1. Se inviti una persona a bere un caffè e lui ti dice volentieri ma non ora perché abito a 40 km circa da te e rimanda a quando riprenderà il lavoro ossia dopo magari le vacanze estive significa che vuole sviare ?

    1. Beh. A bruciapelo ti direi di sì.
      Ma non conosco il caso nei dettagli e il rapporto che c’è tra di voi.
      Potrebbe anche essere vero.
      Nel dubbio farei qualche domanda in più, cercando di metterlo alle strette (senza esagerare).

      Una telefonata/skype potrebbe servire anche come inizio.
      Se c’è un minimo di interesse è più facile che accetti, altrimenti ti sta sfanculando con modo più delicati 😉

      In bocca al lupo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *