Presentazioni efficaci in poco tempo: ecco come fare.

come creare rapidamente presentazioni efficaci

Al giorno d’oggi abbiamo tutti i tempi contati e 10 attività da portare avanti contemporaneamente.

Così anche quando ci capita di dover fare la presentazione della nostra azienda o di un nostro progetto spesso prendiamo la cosa sotto gamba, improvvisando qualche slide con Powerpoint o Keynote e cercando di inventarci qualcosa sul momento.

Tanto siamo gli esperti, quindi chi ci ascolta o guarda capirà certamente ed apprezzerà il nostro lavoro…

TUTTE BALLE

Il fatto è che il 90% degli imprenditori, dei manager e dei professionisti fanno letteralmente pietà di fronte a una presentazione, sia online che dal vivo.

  • Non si studia a scuola come creare delle presentazioni efficaci
  • Gli esempi che abbiamo di fronte (a parte qualche eccezione) sono di infima qualità
  • Non ci si prepara abbastanza

Ma le ragioni principali che rendono le presentazioni in pubblico patetiche, noiose e boriose a mio avviso sono due:

  1. Non si ha un canovaccio consolidato da seguire, e quindi si improvvisa ogni volta
  2. Non si testano mai abbastanza, con un pubblico reale e che possa dare feedback di valore, sia sulla forma che sul contenuto

Per risolvere il secondo punto esiste già una soluzione che è il gold-standard a livello mondiale.
Si chiama Toastmasters e rappresenta il sistema più efficace, low cost e consolidato da 90 anni di esperienza internazionale.
Non c’è da parlarne, devi solo partecipare come ospite a un incontro e vedere se e come può fare al caso tuo.

Resta però sempre il problema #1, quello della STRUTTURA, di:

  • trovare e saper organizzare i contenuti nel modo migliore possibile e rapidamente
  • riuscire a esporli nel modo più chiaro, coinvolgente e motivante possibile
  • indurre il pubblico a compiere l’azione che fa al caso tuo

Ecco perché ho voluto sul palco un grande esperto di presentazioni online come Matteo Cassese che, durante il webinar qui sotto, ci ha svelato alcune tecniche ottimali per raggiungere un risultato più che soddisfacente in poco tempo.

Basta concentrarsi (e fare pratica, come raccomando sempre) su pochi dettagli ma ad alto impatto, in perfetta sintonia con la Legge di Pareto dell’80/20.

Alcuni libri consigliati da Matteo

Getting Things Done, di David Allen (qui ospite di lusso a un incontro Toastmasters a Milano)
Rework, di Jason Fried
Flow, Mihaly Csikszentmihalyi
The Hero with a thousand faces, di Joseph Campbell
Per ottenere il 10% di sconto su tutti i corsi di Matteo usa questo coupon speciale 10OFF sul sito http://academy.preshero.co/.

Sì, voglio lo sconto

Dove trovare e come contattare Matteo Cassese

La Fabbrica della Realtà | Twitter

Post Consigliati

Stefano Mini – Come capire quanto Vale esatt... Oggi ho intervistato Stefano Mini, amministratore di Mindcheats.net. E' un imprenditore online e vive in Spagna. Ha aperto il suo blog nel 2010 e dal 2013 questo è il suo lavoro a tempo pieno. Con ...
Freelance: adagio con cuscino (con Jonathan Pochin... In questa intervista a Jonathan Pochini abbiamo parlato di: Come abbassare il costo di mantenimento della propria vita, per poi seguire le passioni o famiglia (grazie al nomadismo digitale) Come...
Resilienza: come svilupparla da campioni Nel mondo dello sviluppo personale, della leadership e dello sport si sente parlare sempre più spesso di questo termine: resilienza. Ma cosa davvero rappresenta questa fantomatica resilienza? ...
LEGGI ANCHE  [33] Freelance: adagio con cuscino (con Jonathan Pochini)

2 pensieri riguardo “Presentazioni efficaci in poco tempo: ecco come fare.”

  1. Molto interessante.
    Anche io condivido con Matteo il desiderio (la missione?) di sensibilizzare i presentatori a non torturare chi li ascolta e/o li vede. Purtroppo non solo in Italia troviamo questa penosa situazione. Le slide sono sono viste spesso come un ausilio alla memoria del presentatore, piuttosto che come uno strumento di coinvolgimento del pubblico, che ne facilita anche la ricezione del messaggio… anzi spesso non c’è neppure il focus su un messaggio/obbiettivo da far passare.
    Vorrei anche citare il movimento ‘death by powerpoint’, che è nato come reazione ai famosi elenchi puntati.
    Tra i testi consigliati vorrei inserire anche ‘Presentation Zen’ di Garr Reynolds (‘Presentation Zen Design’, sempre dello stesso autore, non ho ancora avuto il piacere di leggerlo).

    1. Grazie Giampaolo.

      Io vedo che con le slide qualcosa sta cambiando, anche se molte sono davvero delle stampelle.
      Soprattutto quando partecipo a incontri pubblici o con Enti di tutti i tipi.
      Definirle pallose e inutili è fargli un complimento.

      Per fortuna nei club http://www.toastmasters.it si impara a fare pratica, anche nell’uso delle slide 🙂

      Ottimo il suggerimento su Raynolds, aggiungerei anche Nancy Duarte e Carmine Gallo, hanno fatto entrambi degli ottimi libri (Nancy sulla parte video, Carmine su quella di comunicazione del messaggio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *